RAVIOLI DI BIETOLE

Quando mi prende una crisi d’astinenza da pasta fresca qui a Los Angeles e’ un bel problema. Le boiate che si trovano al supermercato non mi soddisfano affatto. Se mangio quegli osceni ravioloni anabolizzati, gonfi e senza gusto, mi intristisco e mi rimane la voglia. Allora non mi resta che rimboccarmi le maniche e cominciare da zero. Ravioli freschi fatti in casa, hai detto niente! Devo sgobbare diverse ore per mettere in tavola due porzioni. Amen, quando ci vuole, ci vuole!

Lavo, strizzo, sminuzzo e salto in padella le bietole con olio EV d’oliva, aglio, sale, pepe ed una grattuggiata di noce moscata. Trasferisco in una scodella ed aggiungo abbondante Parmigiano.

Poi parto con farina, semola, uova e acqua, dosi fatte ad occhio (di lince) e via colle mani in pasta ed azione frenetica di manovella con la mitica macchinetta Imperia!

Eccomi in azione senza controfigura! Da notare l’espressione attenta ed ispirata da vero artista culinario, con il grembiule sporco di farina che mi conferisce un aspetto virile, come uno scultore che estrapola forme sinuose da un vile blocco di pietra. Quando la sfoglia e bella sottile ed elastica, aggiungo palline di ripieno, spennello i bordi con uovo sbattuto, sovrappongo un’altra sfoglia e comincio un sensuale gioco di mano.

Poi e’ il momento della rotella aguzza, che e senza pieta’ taglia il cordone ombelicale degli aspiranti ravioli, rendendoli indipendenti e democraticamente identici. Giunge quindi ineluttabile il rito dell’ inabissamento nell’acqua bollente, che sancisce l’inizio della fine della breve vita dei ravioli, nati da un amore culinario, sublimati da burro e salvia, sepolti solennemente negli oscuri anfratti del mio stomaco.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: